Testata di informazione sul mercato dell'arte e la cultura
Direttore Paolo Vannini - Direttore Editoriale Pierluigi Massimo Puglisi

Articoli News Spettacolo Restauro Design Fotografia Antiquari, Gallerie e Musei Attenzione prego
Aste Europee Aste Italiane Aste Extra Europee Aste Press&Top Lots Libri e Riviste

29 Nov 2010

Arezzo. Questione della Madonna del Parto.

26/11/2010 09:20:00, informarezzo.com

Alla Soprintendenza aretina, dice il soprintendente arch. Agostino Bureca,  sono pervenute nelle ultime settimane, per le vie brevi, una serie di richieste di notizie o pareri sulla eventualità di uno spostamento dell’affresco di Piero della Francesca con La Madonna del Parto da Monterchi a Roma, per un’esposizione temporanea alla Camera dei Deputati.
A tale proposito si intende fornire alcuni chiarimenti.
Agli atti di questo Ufficio non è pervenuta alcuna formale richiesta da parte degli Enti interessati, né dagli uffici competenti del  Ministero. L’iter procedurale avrebbe previsto la trasmissione formale della richiesta insieme a un  progetto sulle modalità del trasporto e dell’esposizione, che la Soprintendenza avrebbe a sua volta inviato all’Amministrazione Centrale, allegando un parere tecnico. Tale documentazione sarebbe passata al vaglio della Direzione Generale Competente, che, sentito il Comitato Tecnico  ed acquisiti eventuali altri pareri dalle istituzioni tecniche del Ministero, avrebbe emesso il provvedimento finale.
La Soprintendenza ha provveduto nel frattempo, di propria iniziativa, a una verifica delle condizioni di conservazione dell’affresco e della teca in cui è conservato, verifica che rientra nei suoi compiti istituzionali.
Da tale verifica effettuata dalla dottoressa Paola Refice e dai restauratori Silvano Lazzeri e Umberto Senserini è risultato un buon funzionamento della teca e dei relativi impianti ed un eccellente stato di conservazione dell’opera. Nell’ambito dell’accertamento di stato  è stata evidenziata altresì una serie di problematiche legate alla disomogeneità del supporto (frutto di molteplici stacchi e interventi) e alle problematiche sempre connesse al trasporto di opere di rilevante interesse artistico e di grandi dimensioni.

 L’Addetto Stampa Antonella di Tommaso

Lascia un commento