Testata di informazione sul mercato dell'arte e la cultura
Direttore Paolo Vannini - Direttore Editoriale Pierluigi Massimo Puglisi

Articoli News Spettacolo Restauro Design Fotografia Antiquari, Gallerie e Musei Attenzione prego
Aste Europee Aste Italiane Aste Extra Europee Aste Press&Top Lots Libri e Riviste

5 Ott 2011

Firenze, Vini pregiati e da collezione, 6 ottobre

0007.jpg Come ormai consuetudine nel mese di ottobre la Pandolfini Casa d’Aste organizza a Firenze l’asta di vini pregiati e da collezione.L’evento si svolgerà in collaborazione con Pitti Immagine e con L’Espresso presso il Mercato Centrale di San Lorenzo.
Il costante interesse per il settore vino ha permesso che nelle ultime sessioni ci fosse una diversificazione e un ampliamento degli acquirenti con un’apertura soprattutto ai mercati asiatici consentendo l’acquisizione dei lotti con aggiudicazioni superiori talvolta anche del 100% rispetto alla base d’asta.
I criteri con cui l’ esperto del Dipartimento vini seleziona e organizza i lotti sono principalmente il rapporto qualità-prezzo, il prestigio dell’annata di produzione, lo stato di conservazione delle bottiglie, la peculiarità dell’etichetta o del formato e la cura degli assortimenti presentati.
Il catalogo è composto da circa 200 lotti equamente divisi tra Italia e Francia. Sotto riportiamo alcuni esempi significativi.

ASTA VINI PREGIATI E DA COLLEZIONE
6 OTTOBRE- MERCATO DI SAN LORENZO - FIRENZE

Esposizione ore 14.00-15.00 - asta ore 15.00
VINI ITALIANI
Per quanto riguarda la Toscana si tratta di lotti molto prestigiosi quali i Supertuscans di varie annate e formati.
Tra i più indicativi c’è il lotto composto da una bottiglia di Solaia 1990, due bottiglie del 1987 e una del 1982 stimato 350 euro oppure il lotto di 6 bottiglie della prestigiosa annata 1997 valutato 850 euro. L’immancabile Ornellaia è presente con vari lotti di annate diverse, sia in formati standard che in formato magnum e doppio magnum. Sempre dell’azienda Tenuta dell’Ornellaia da segnalare ci sono i due lotti di Masseto magnum del 1994 stimati 475 euro ciascuno.
Lo storico Sassicaia è presente in asta con numerose ed interessanti selezioni di annate anche più vecchie dal 1968 fino ad arrivare al 2002 e con un lotto composto da 5 bottiglie del 1985 valutato 2.300 euro.

Anche la rappresentanza dei vini piemontesi è notevole con bottiglie di annate più vecchie come il lotto composto da una magnum di Barolo Conterno del 1955 stimato 1.000 euro. Sempre di Conterno sono presenti altri lotti in formato magnum e doppio magnum dal 1996 al 2005. Un’altra azienda piemontese di punta è Giacosa presente sia con il Barolo che con il Barbaresco anch’essi in formati magnum e doppio magnum dal 2000 al 2004.
Per gli appassionati di bottiglie di Barolo d’annata molto interessante è la selezione composta da 5 bottiglie di Barolo Bartolo Mascarello del 1978, 1971, 1967, 1964 e 1961 valutato 1.100 euro.

VINI FRANCESI
Nella sezione francese sono come sempre protagonisti i vini di Bordeaux, Château Margaux, Latour, Lafite Rothschild, Mouton Rothschild, Lynch Bages, Petrus, Haut-Brion, Cheval Blanc.
I Top Lot di questa sessione sono due casse intonse da 12 bottiglie di Lafite Rothschild 1986 stimate ciascuna 14.000 euro e sempre dello stesso anno due casse intonse da 12 bottiglie di Mouton Rothschild stimate 10.000 euro l’una.
Da segnalare anche una selezione del 1995 composta da tre bottiglie di Château Lafite Rothschild, Cheval blanc e Mouton Rothschild stimata 800 euro ed il lotto composto da due bottiglie di Margaux del 1990 e del 2000 valutato 1.100 euro. Di grande interesse sono i due lotti di Château Latour composti da una bottiglia del 1961 valutata 1.000 euro e da due bottiglie del 1959 stimate 1.600 euro così come i due lotti di Petrus composti da una bottiglia del 1988 e una del 1970 stimati rispettivamente 750 e 900 euro. Infine due lotti composti da 12 bottiglie ciascuno in casse intonse di Lynch Bages stimati 2.000 euro l’uno.

Anche la Borgogna è rappresentata dai Domaines più importanti come Romanée Conti, Leroy, Dugat-Py, Leflaive.
Tra i vari lotti di grande pregio è quello composto da una bottiglia di Musigny Grand Cru Roumier 2007 valutato 1.100 euro.

Per informazioni:
Casa d’Asta Pandolfini, Palazzo Ramirez-Montalvo, Borgo Albizi 26, 50122 Firenze,
tel. 055/2340888, 055/685698 fax 055/244343 www.pandolfini.it, francesco.tanzi@pandolfini.it

Lascia un commento