Testata di informazione sul mercato dell'arte e la cultura
Direttore Paolo Vannini - Direttore Editoriale Pierluigi Massimo Puglisi

Articoli News Spettacolo Restauro Design Fotografia Antiquari, Gallerie e Musei Attenzione prego
Aste Europee Aste Italiane Aste Extra Europee Aste Press&Top Lots Libri e Riviste

29 Feb 2012

Pavia. Al Graal una grande antologica di Sandro Riboni

(V. S.)

Grande vaso a doppio bulbo in ceramica decorata in monocromia nera, 1960 circa, h 40 cm 

Dialoghi con la luce: l’arte e la sperimentazione di Sandro Riboni è la nuova mostra organizzata da Graal Spazio Arte che vedrà esposte una cinquantina di opere - dai dipinti alle incisioni, dalle ceramiche ai tessuti - dell’artista pavese (1921-1986) a più di venticinque anni dalla sua scomparsa. L’antologica, che si terrà dal 3 marzo al 1 aprile 2012, si avvale della collaborazione di Carlo Migliorini e Paola Casati Migliorini, referenti ufficiali dell’artista e curatori del percorso espositivo, con la presentazione critica di Emanuele D. Vicini.

L’iniziativa troverà una sua continuazione all’interno di alcuni negozi del centro storico di Pavia che ospiteranno nei propri spazi opere del Maestro: è il caso, ad esempio, del negozio di tessuti per arredamento Benenti, in Corso Garibaldi, per quanto riguarda i tessuti stampati in seta e cotone ad opera di Riboni negli anni ‘60. Previsti anche approfondimenti sulla vita e le opere dell’artista e visite guidate alla mostra come ulteriori eventi collaterali.

Lungo il suo percorso artistico, Sandro Riboni ha affrontato diverse tecniche e modalità espressive, in stretta relazione con le avanguardie e i movimenti che hanno creato la storia dell’arte del Novecento, in modo particolare Cubismo, Surrealismo e Spazialismo, per approdare a un linguaggio personale frutto di tutte queste contaminazioni. Sperimentazioni nel campo della pittura, della grafica, del disegno per i tessuti, nell’impiego dell’encausto e della ceramica. Un rapporto, questo con il mondo della ceramica, che lo ha portato a lavorare ad Albisola e a realizzare lavori eclettici e originali.

Opere molto particolari, quelle di Riboni, che talvolta sembrano volerci raccontare i luoghi lontani visitati nel corso della vita - la Francia, il Marocco, la Spagna - oppure quelli a lui più vicini, come la sua città, Pavia, molto amata e soggetto di tante sue opere. Un linguaggio personale e indipendente che lo ha in qualche modo reso un unicum nella storia dell’arte del secolo scorso, seppur nella piena conoscenza delle direzioni in cui si muoveva l’arte sua contemporanea.

Considerazione che trova riscontro nelle parole di Emanuele D. Vicini quando scrive nel comunicato stampa che accompagna l’antologica di prossima inaugurazione allo spazio d’arte Graal: «Riboni resta quindi un artista fedele prima di tutto a se stesso e alle proprie emozioni, cui si piegano tecnica e scelte stilistiche. Basti citare la splendida serie dei Cieli e delle Nuvole, che popola la produzione degli anni Settanta e Ottanta, vera e propria aspirazione all’infinito, desiderio manifesto di un’arte che si libra sopra la materia e accarezza l’anima».

Info

Dialoghi con la luce: l’arte e la sperimentazione di Sandro Riboni

Graal Spazio Arte,  Corso Garibaldi 28, 27100 Pavia

Durata mostra: 3 marzo-1 aprile 2012

Orari: martedì-venerdì 16-19.30, sabato 10-13 e 16-19.30, domenica 16-19.30

Inaugurazione: sabato 3 marzo, ore 18.30

Ingresso libero

Catalogo in galleria

Informazioni: www.graalspazioarte.org, info@graalspazioarte.org, 0382.060330

Lascia un commento