Testata di informazione sul mercato dell'arte e la cultura
Direttore Paolo Vannini - Direttore Editoriale Pierluigi Massimo Puglisi

Articoli News Spettacolo Restauro Design Fotografia Antiquari, Gallerie e Musei Attenzione prego
Aste Europee Aste Italiane Aste Extra Europee Aste Press&Top Lots Libri e Riviste

21 Set 2015

Milano. Il sogno d’acqua di Omar Galliani

All’Acquario Civico e alla Conca dell’Incoronata un importante progetto espositivo di Omar Galliani con un corpus di opere dal 1979 a oggi e un’installazione site specific. Il disegno nell’acqua, in mostra fino a ottobre, mette in luce il rapporto di Galliani con questo elemento, da lungo tempo fonte di ispirazione per l’artista.

di Vittorio Schieroni

Omar Galliani, FluireOmar Galliani, Il quaderno delle acqueAcquario Civico

Un’atmosfera onirica, sospesa, fluttuante: questo uno dei principali elementi caratterizzanti l’opera di Omar Galliani, un artista che seguo con grande interesse da diversi anni, da sempre in grado di affascinarmi per la sua capacità di trasmettere emozioni, per la raffinata scelta dei soggetti e la perizia tecnica che contraddistinguono la sua produzione artistica. L’arte di Omar Galliani si inserisce nella lunga e illustre tradizione del disegno italiano, quella tradizione che ha avuto il suo culmine nell’arte rinascimentale e leonardesca in particolare; Simbolismo, Art Nouveau, l’arte medio ed estremorientale sono alcuni dei riferimenti riscontrabili nelle sue opere, dal tratto riconoscibilissimo e con una ben definita modalità espressiva e formale.

Il disegno nell’acqua è il progetto espositivo che vede protagonista l’artista emiliano nella Milano dell’Expo 2015, con una personale all’Acquario Civico, uno dei pochi edifici legati all’Esposizione Universale del 1906 sopravvissuto al tempo, e un’installazione site specific alla Conca dell’Incoronata, tratto scoperto del naviglio in Via San Marco, ora interrato, con il sistema di chiuse progettate da Leonardo da Vinci: due location particolarmente evocative e strettamente legate all’acqua, elemento di importanza fondamentale per una città come Milano, con i fiumi e i navigli che l’attraversano e l’hanno attraversata in passato, fonti di vita per il territorio. Il progetto, un evento Expo in Città a cura di Raffaella Resch, è promosso e prodotto dal Comune di Milano - Cultura e dall’Acquario Civico di Milano in collaborazione con l’Archivio Omar Galliani e la Società Navigli Lombardi, con il Patrocinio della Città di Locarno.

Omar Galliani, Il quaderno delle acqueOmar Galliani, In blu vestitaAcquario Civico

Delicati visi femminili dai tratti sfumati, sagome che emergono da uno sfondo indistinto e quasi monocromo elementi decorativi sinuosi e ricchi di grazia: i soggetti prediletti da Galliani trovano piena sintonia con le vasche e le creature dell’Acquario Civico in un inaspettato e armonico incontro tra natura e arte. La mostra, con allestimento curato dall’architetto Mario Botta, comprende una serie di opere, alcune delle quali inedite, su carta, legno, tela e pietra, video, incisioni su rame e taccuini di viaggio realizzati nel corso degli anni in alcune località di mare. Di particolare importanza la sezione Immersioni, con opere che sono state sottoposte all’immersione nell’acqua, in grado di dilavare i disegni e di donare loro una nuova inaspettata anima; colpiscono anche i quindici disegni su carta della serie Il quaderno delle acque presenti nella sezione Riflessi e rispecchiamenti, che giocano sullo sdoppiamento dell’immagine causato dal riflesso sulla superficie liquida.

La mostra è accompagnata dall’opera site specific Aquatica. La memoria dell’acqua presso la Conca dell’Incoronata, installazione composta da elementi distinti che vengono sottoposti all’azione degli agenti atmosferici che altereranno e saranno potenzialmente in grado di dissolvere i soggetti disegnati dall’artista, con la funzione ideale di richiamare alla memoria la presenza dell’acqua in un luogo dove l’acqua non c’è più. Il progetto espositivo di Omar Galliani diventa così, nella sua duplice forma, una poetica riflessione artistica su questa sostanza che è alla base della vita, in continuo movimento con il perenne fluire e l’incessante modificarsi. Omar Galliani ci conduce nelle profondità simboliche di questo elemento tramite le sue evanescenti presenze che affiorano e si perdono, apparizioni che sembrano emergere da un sogno per poi ritornarvi dopo aver lasciato traccia, almeno nella memoria, del loro passaggio.

Omar Galliani, Carnets de VoyageOmar Galliani, In rameMassimiliano Galliani, videoinstallazione Omar Galliani, Loop

Omar Galliani. Il disegno nell’acqua

15 settembre-11 ottobre 2015
Acquario e Civica Stazione Idrobiologica Milano, Viale Gerolamo Gadio 2, Milano
Orari: martedì-domenica 9.30-19.30 (ultimo ingresso 30 minuti prima della chiusura)

15 settembre-25 ottobre 2015
Conca dell’Incoronata, Via San Marco, Milano

Catalogo SilvanaEditoriale
Informazioni e ingressi mostra: tel. +39.02.88465750, www.acquariocivicomilano.eu

Omar Galliani, Tra le tue fauciMassimiliano Galliani, video Omar Galliani, FluireAcquario Civico

Omar Galliani, In rame    Omar Galliani, Aquatica. La memoria dell’acqua    Acquario Civico

Lascia un commento