Testata di informazione sul mercato dell'arte e la cultura
Direttore Paolo Vannini - Direttore Editoriale Pierluigi Massimo Puglisi

Articoli News Spettacolo Restauro Design Fotografia Antiquari, Gallerie e Musei Attenzione prego
Aste Europee Aste Italiane Aste Extra Europee Aste Press&Top Lots Libri e Riviste

22 Nov 2017

Galleria d’Arte Moderna di Roma. Presentazione trilogia Mara as Muse di Mario Vespasiani

mara-as-muse.jpgLa figura della Musa compare nei racconti mitici fin dall’origine dell’umanità, cercata e citata da Omero nelle prime righe sia dell’Iliade che dell’Odissea, arriva ai giorni nostri, ma con un significato decisamente mutato e ridimensionato. Un tempo intesa come complice dell’esecutore che la invita a guidare il “suo braccio” in un’opera composta a metà, sembra oggi essersi riconvertita, ridimensionata al massimo nel ruolo di attrice o modella che si presta dietro compenso al ruolo o al brand che è chiamata a rappresentare.
Mario Vespasiani torna invece all’origine, anche perché la Musa è stata sempre presente nella sua opera creativa e con questo progetto non fa altro che evidenziare la naturalezza di un percorso che fonde arte e vita. Nessuna strategia, nessuna voglia di provocare come vogliono le attuali tendenze dell’arte contemporanea, bensì un’intenzione di testimoniare con decisione la parità dei ruoli pur nelle differenze, che a volte si invertono e perfino si fondono, ma rimanendo salde nelle proprie caratteristiche.

Negli ultimi decenni dopo aver visto sparire la figura della Musa dalla pratica intuitiva degli artisti contemporanei Vespasiani con l’imprevedibilità che gli appartiene la abbraccia donandole nuova luce. Dopo i dipinti, le immagini si manifestano in un susseguirsi di fotografie e disegni che si espandono in più direzioni, fino a diventare punti di partenza di altre opere e di infinite suggestioni. Dal bianco e nero affiorano essenziali gli sfondi e le dinamiche tracciate dai movimenti, conducono ad una forza ardente e viva che ferma il tempo, immortalando un incontro, una scintilla, in cui uomo e donna si fondono e danno senso alla creazione, dove una bellezza spontanea intreccia la natura e il mistero.

Mara as Muse è un progetto senza precedenti nella storia dell’arte, in cui la Musa torna ad essere una donna vera e autentica fonte di ispirazione.
In 3 libri, 500 pagine e 250 immagini, due giovani visionari danno una nuova forma al presente e la presentazione ufficiale alla Galleria d’Arte Moderna di Roma non fa che confermarne il valore.
Mario Vespasiani è uno dei talenti più eclettici e interessanti della giovane arte italiana. Dal suo esordio, non ancora ventenne, ha esposto su tutto il territorio nazionale. Mara è da sempre la sua Musa e dal 2016 sono uniti in matrimonio. I ritratti che la riguardano sono stati in mostra e conservati in chiese, musei e collezioni. Nel 2015 è stata la Prima Dama nel corteo storico del Palio dell’Assunta di Fermo, il più antico d’Italia e ritratta come Madonna nel drappo.


Save The Date:

Mara as Muse di Mario Vespasiani

mercoledi 29 novembre 2017 ore 17,30

Museo Galleria d’Arte Moderna

Via Francesco Crispi 24

Roma


Lascia un commento