Testata di informazione sul mercato dell'arte e la cultura
Direttore Paolo Vannini - Direttore Editoriale Pierluigi Massimo Puglisi

Articoli News Spettacolo Restauro Design Fotografia Antiquari, Gallerie e Musei Attenzione prego
Aste Europee Aste Italiane Aste Extra Europee Aste Press&Top Lots Libri e Riviste

29 Nov 2017

UGO RIVA Prorogata al 6 gennaio la sua mostra alla Fortezza di Arezzo

 arezzo-mostra-dellangelo-di-ugo-riva-15.jpg

Le opere di Ugo Riva contengono una forte componente religiosa ma il significato che assumono fa emergere invece il forte valore laico celato al loro interno, mettendo così in luce temi spinosi e controversi tipici del mondo contemporaneo.
Ricordiamo che la mostra è stata prorogata fino al 7 gennaio 2018 e che è visitabile dal martedì alla domenica e festività dalle 10:00 alle 18:00.
La mostra, composta da 22 sculture e 7 disegni, nasce da tecniche raffinate di abbinamento e contrasto tra diversi materiali come terracotta e bronzo, in una simbiosi fra religioso e laico che colpisce per significati e bellezza. Le sculture di Riva acquisiscono il senso della bellezza che l’artista sa imprimere grazie alla cromia restituita dai materiali scelti, ai colori apportati in modo sapiente attraverso la propria tavolozza, all’equilibrio dimensionale e geometrico che le masse scolpite individuano con il vuoto circostante
Ugo Riva, dopo una breve esperienza pittorica, dalla seconda metà degli anni Settanta matura la scelta di dedicarsi esclusivamente alla scultura frequentando la bottega di Tarcisio Brugnetti. La sua opera, in questo periodo giovanile, è vicina alle istanze espressionistiche, delle quali in seguito, nel corso degli anni Ottanta, si allontanerà in favore di un approfondito studio e recupero della classicità intesa non come maniera bensì come sorgente viva da cui attingere emozioni e sentimenti da rivivere. Nel corso degli anni Novanta ha notevolmente diradato, nelle opere, i riferimenti alla mitologia e alla letteratura del mondo classico, ma anche nel raccontare la contemporaneità la sua attenzione si è sempre rivolta ai sentimenti e alle pulsioni che disegnano il contorno stesso di una vita umana.
Chiuso il lunedì, eccetto festivi.
Ingresso libero.

23435088_130818324297223_4307875804075233664_n.jpg

Lascia un commento