Testata di informazione sul mercato dell'arte e la cultura
Direttore Paolo Vannini - Direttore Editoriale Pierluigi Massimo Puglisi

Articoli News Spettacolo Restauro Design Fotografia Antiquari, Gallerie e Musei Attenzione prego
Aste Europee Aste Italiane Aste Extra Europee Aste Press&Top Lots Libri e Riviste

20 Mar 2011

Museo Pecci, Milano. Architettura e Utopia in Toscana (1968-1973). Visioni e riflessioni.

In occasione del Salone Internazionale del Mobile, dal 12 al 16 aprile 2011 il Museo Pecci Milano organizza una serie di proiezioni e incontri dedicati a esperienze di Architettura e Utopia in Toscana (1968-1973), la neo-avanguardia di architettura e design emersa tra la fine degli anni Sessanta e i primi anni Settanta a Firenze, definita radicale per le sue azioni rivoluzionarie e il suo pensiero utopico. inserita nel contesto dell’esposizione in progress  Invito al Viaggio: proposte dalla collezione del Museo che include opere e progetti dei gruppi radicali Superstudio e UFO.
casa-anas-gonfiabile.jpgsuperstudio-superficie.jpg


Programma

ARCHITETTURA E UTOPIA IN TOSCANA (1968-1973) - Visioni e riflessioni


Martedì 12 aprile 2011, ore 16.00

Superstudio o la mossa del cavallo
Documentario, Italia, 2008, 50′. Regia: Matteo Giacomelli. Produzione: EMMEGIPROD

Adolfo Natalini, Cristiano Toraldo di Francia e Piero Frassinelli, membri del gruppo fiorentino di Architettura Radicale, raccontano l’esperienza di Superstudio dal Monumento Continuo alla globalizzazione, dalla Supersuperficie alla rete iperconnessa: pensieri, parole, opere e visioni senza soluzione di continuità, fino alla radice dell’uomo e dell’architettura.


Mercoledì 13 aprile 2011, ore 16.00

Dopo la rivoluzione. Azioni e protagonisti dell’Architettura Radicale Italiana 1963-1973
Video interviste monografiche, Italia, 2009. Una ricerca di Emanuele Piccardo. Produzione: plug_in

Il critico di architettura Emanuele Piccardo ha raccolto le testimonianze dirette dei protagonisti della neo-avanguardia architettonica definita radicale per le sue azioni rivoluzionarie e il suo pensiero utopico, che ha caratterizzato il decennio 1963-73 in Italia e in particolare a Firenze, Torino, Milano.

Venerdì 15 aprile 2011, ore 16.00

Gli atti fondamentali
Incontro/dibattito con Gian Piero Frassinelli / Archivio Superstudio
e proiezione dei film realizzati da Archivio Superstudio e Fundação Bienal de São Paulo (Brasile)

Le ricerche di Superstudio sui rapporti tra l’architettura come formalizzazione cosciente del pianeta e la vita umana. Il ciclo di film iniziato nel 1971-73 e completato nel 2010 costituisce una propaganda di idee su grandi temi mai toccati prima dall’architettura: vita, educazione, cerimonia, amore, morte.

Sabato 16 aprile 2011, ore 16.00

La città radicale, dall’Urboeffimero allo Space Electronic
Incontro/dibattito con Emanuele Piccardo / plug_in, in collaborazione con archphoto.it
con la partecipazione di Lapo Binazzi / UFO e Carlo Caldini / 9999

La sperimentazione di nuovi linguaggi e di nuove forme per ripensare e ridefinire lo spazio pubblico: dall’occupazione delle piazze agli interventi in discoteca, le installazioni di oggetti del gruppo 9999 e le azioni performative di UFO a Firenze tra il 1968 e il 1973.

Scheda tecnica

Titolo
ARCHITETTURA E UTOPIA IN TOSCANA (1968-1973)
Visioni e riflessioni
Eventi fuori salone, in occasione del Salone Internazionale del Mobile 2011
A cura del Museo Pecci Milano

Con il sostegno di Regione Toscana / Toscana Promozione
Con il patrocinio di  Comune di Prato

Sede
Museo Pecci Milano
Ripa di porta Ticinese 113, Milano
(M2 stazione Porta Genova; tram 2 fermate Ripa Ticinese d’Adda)

Periodo: 12 aprile – 16 aprile 2011

Orari
7 aprile – 21 maggio 2011, da martedì a sabato, ore 15.00 – 19.00
In occasione del Salone internazionale del Mobile, 12 – 16 aprile , ore 15.00 – 22.00

Ingresso
Libero

Informazioni
Museo Pecci Milano
Ripa di Porta Ticinese 113, Milano
Tel. +39 02 39811926
www.centropecci.it

Lascia un commento